5 Sistemi di accumulo più performanti


Vuoi conservare l’energia prodotta dal tuo impianto fotovoltaico? . Scopri come scegliere le batterie di accumulo.


Saper scegliere un prodotto è una attività molto importante
per chiunque voglia comprare prodotti tecnologici che
hanno una valenza economica rilevante e devono offrire
garanzie di efficienza e durata nel tempo soddisfacenti.
Per questo motivo ho deciso di produrre una guida che posso
aiutare l’utente nella scelta di un prodotto così poco
conosciuto.


Le informazioni qui elencate sono di carattere
descrittivo mentre i nostri consigli hanno lo scopo di guidare
l’utente a valutare le informazioni fornite dalle case
produttive.


Le batterie di accumulo Immagazzinano l’energia elettrica prodotta in
eccesso dall’impianto fotovoltaico durante il giorno
e la mettono
subito a disposizione quando serve: la sera, la notte oppure al primo
mattino, cioè quando sei costretto a prelevare l’energia dalla rete.


Qui riportato uno schema del funzionamento di un impianto
fotovoltaico con accumulo.



L’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico può essere consumata subito ( autoconsumo )
oppure mandata alla rete per poi riprenderla successivamente quando ne abbiamo
bisogno ( scambio sul posto) e quindi usare la rete come sistema di accumulo . Questa
attività ha però un costo che potrebbe essere investito in un sistema di accumulo
(evidenziato in giallo).


Nello schema qui sotto è riportato un esempio di produzione e
consumo di una famiglia media Italiana considerando un autoconsumo del 70%




Per scegliere il sistema di accumulo più adatto alle esigenze dell’utente è
importante considerare le seguenti caratteristiche:


Capacità - quanta energia elettrica in grado di accumulare ed erogare
Espressa in kw/h

Profondità di scarica - almeno sopra al 90% in fase iniziale

Potenza - velocità con cui la batteria riesce ad immagazzinare o rilasciare
l’energia;

Garanzia sul numero di cicli - il numero cicli minimo per i quali la batteria
rimane nelle condizioni specificate dal costruttore.

Tecnologia - scegliere unicamente batterie al litio ( ioni di litio , ioni di litio ferro
fosfato, litio magnesio) e non batterie Piombo gel in quanto hanno un costo
molto simile al Litio , durano la metà, e non hanno le garanzie offerte per la
tecnologia al litio, in più normalmente la capacità di scarica a parità di
potenza è del 50%.


Come scegliere una batteria di accumulo


Attenzione: le batterie devono essere
posizionate in posti idonei ad una
temperatura costante non troppo calda.
Quindi da evitare sottotetti non isolati,
piccoli ripostigli dove c’è poco circolo
d’aria ecc. scegliete un luogo il più
fresco possibile , non freddo, 25/30 gradi
massimo.


È difficile indicare la migliore batteria di accumulo ,i prodotti qui descritti
sono tutti di ottima qualità, la scelta deve essere effettuata in base alle
proprie esigenze di consumo e risparmio energetico. Il consiglio è di
rivolgersi ad un serio consulente e farsi aiutare a scegliere il prodotto più
adatto alle proprie esigenze.

Lo scopo di questa guida è di dare delle informazioni all’utente al fine di
permettergli di orientarsi meglio all’interno d questo mondo tecnologico e
a volte complesso .

L’indipendenza energetica è un passo che prima o poi tutti gli abitanti del
pianeta dovranno fare
, i sistemi di accumulo sono un grande ponte verso
questo obiettivo.

Il consiglio finale è quello di comprendere che viviamo
all’interno di un sistema soggetto a forti cambiamenti a volte poco
prevedibili , l’energia è il motore dell’economia di oggi e rendersi
indipendenti energeticamente è una mossa molto astuta e previdente per
se stessi e per la propria famiglia.


Ti interessa il fotovoltaico con l'accumulo?


Chiedi un preventivo gratuito


Categorie: Storage fotovoltaico,TESLA Powerwall,Sistemi di accumulo

prednisolon fertilitet foliehalsbrand.site prednisolon xarope

Newsletter

Lasciaci il tuo indirizzo e-mail, riceverai subito una guida gratuita sui sistemi di accumulo fotovoltaico



Inserendo la tua e-mail autorizzi al trattamento dei dati legge 196/2003
Informativa sulla privacy