Sistemi di accumulo fotovoltaico

Approvato il bando accumulo in Veneto

Approvato il bando accumulo in Veneto

Il bando per l’incentivazione dei sistemi di accumulo fotovoltaico è stato approvato ieri dalla Giunta regionale Veneta e da il via ufficiale per l’ottenimento dei benefici economici, previsti per i privati cittadini, avendo stanziati 2 milioni di euro di budget.

Incentivo per impianti fotovoltaici abbinati a batterie di accumulo

L’obiettivo della Regione Veneto è favorire iniziative che prevedano un uso razionale dell’energia, la riduzioni dei consumi e l’incentivazione di investimenti in “energia pulita”, in particolare le installazioni di impianti fotovoltaici abbinati a sistemi di storage, che possono garantire una copertura dei fabbisogni dei singoli utenti molto elevata e favorire la stabilità della rete elettrica.
Il contributo copre il 50% delle spese sostenute per l’acquisto ed installazione di un impianto di accumulo abbinato ad un impianto fotovoltaico domestico con un limite di 3.000 euro.
Cosa fare per ottenere l’incentivo

Per ottenere l’incentivo dovranno essere rispettate le seguenti disposizioni:

  • acquisto del sistema dal 1° gennaio 2019 e lo stesso rendicontato entro il 13 dicembre 2019, esclusivamente da privati cittadini;
  • accreditamento online per via telematica al sistema SIU dalle ore 9:00 del 24 giugno alle ore 15:00 del 25 luglio;
  • presentazione della domanda sempre allo sportello SIU dalle ore 9:00 dell’8 luglio alle ore 15:00 del 31 luglio;
  • titolarità (anche prossima) di un impianto fotovoltaico installato nel territorio della Regione del Veneto
  • la spesa per l’acquisto del sistema di accumulo dovrà essere sostenuta dal titolare dell’impianto fotovoltaico.
  • Satta quindi la corsa, una sorta di click day, alla prenotazione dell’incentivo che i titolari o i professionisti energetici dovranno adoperarsi e prepararsi a fare a breve

Chiedi un preventivo gratuito per installare un sistema di accumulo

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *